.
Annunci online

leggerezza del blog
SOCIETA'
8 gennaio 2009
Trappole mediatiche
Notava giustamente Gilioli il diverso trattamento di due stupri, che a seconda della stagione hanno trovato un peso mediatico completamente diverso. Li chiama gli "stupri a targhe alterne". Ve lo ricordate la stupro avvenuto a La Storta, periferia di Roma? Era il periodo dell'emergenza sicurezza e ha aperto i telegiornali, facendo da apripista per una lunga stagione di terrore. A capodanno in una festa nella Nuova Fiera di Roma c'è stato uno stupro ed è naturalmente scivolato tra le notizie di cronaca. Vi sembrano tragedie molto diverse?

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. media sicurezza

permalink | inviato da postcrazia il 8/1/2009 alle 17:13 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
POLITICA
8 gennaio 2009
Pensieri alti
Tanto per esprimere un pensiero profondo, argomentato, la prossima volta potrebbero scrivere "Guerra brutta" o "Berlusconi cattivo".

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. pd

permalink | inviato da postcrazia il 8/1/2009 alle 17:9 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
POLITICA
7 gennaio 2009
La politica secondo Soru

La politica deve essere mediazione, non compromesso. Ma mediazione alta, con uno sguardo lungo, pensando agli altri e al futuro. Diceva Vittorio Foa: ‘pensate agli altri oltre che a voi stessi, pensate al futuro oltre che al presente’. Ognuno di noi dovrebbe seguire il proprio percorso personale, ma dentro un percorso collettivo. Se facciamo questo, faremo gli imprenditori senza inquinare, i costruttori senza consumare il territorio, i cittadini senza sprecare troppo.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. politica soru

permalink | inviato da postcrazia il 7/1/2009 alle 7:3 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
POLITICA
5 gennaio 2009
La guerra senza mediazioni


Grazie al Primocerchio ho trovato questo album nel quale la guerra è raccontata senza parole, senza mediazioni: solo una serie di immagini nude, senza troppe pretese, con le quali ognuno potrà farsi l'idea che crede. La rete è anche questo.

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. gaza

permalink | inviato da postcrazia il 5/1/2009 alle 10:38 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
CULTURA
30 dicembre 2008
Perfetta


The Roma Journeys, il resto è qui. (via m@moo)



permalink | inviato da postcrazia il 30/12/2008 alle 20:48 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
SOCIETA'
30 dicembre 2008
Etikea
Evidentemente non sono il solo ad essere convinto che non basta fare una pubblicità etica per dimostrare di avere comportamenti corretti, onde per cui all'Ikea di Roma i dipendenti sono in sciopero.

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. ikea etica

permalink | inviato da postcrazia il 30/12/2008 alle 20:43 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
28 dicembre 2008
Cose che non cambiano


Un altro Natale è passato. Si cominciano così i post dopo Natale. Va bene che i palestinesi non hanno il Natale e nemmeno gli israeliani ce l'hanno, ma era proprio necessario fare finta che non è Natale per nessuno e riempirsi di bombe e di morti? Proprio come nei peggiori giorni qualunque, mi viene da pensare, e forse stavolta non mi sbaglio.



permalink | inviato da postcrazia il 28/12/2008 alle 1:10 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
POLITICA
15 dicembre 2008
Caduta non tanto libera
Vediamo adesso i vari dirigenti del PD cosa sono capaci di inventarsi dopo questo tracollo (fa impressione, ma è proprio un 20% il dato delle regionali in Abruzzo!) per raggiungere compatti la prossima stagione.



permalink | inviato da postcrazia il 15/12/2008 alle 22:20 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
SOCIETA'
15 dicembre 2008
Troppo sicuri

Che prima, voglio dire prima quando governava la sinistra, questa città era insicura, tanto insicura che ladri, assassini e stupratori avevano paura ad uscire la sera. Ora Alemanno l'ha resa così sicura che escono proprio tutti, pure il Tevere dagli argini.




permalink | inviato da postcrazia il 15/12/2008 alle 13:8 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
POLITICA
12 dicembre 2008
Cinismi

 
Un modo come un altro per ripulire le rive del Tevere dalle baracche e dai barboni: non che sia colpa di Alemanno, ma in fondo credo non gli dispiaccia più di tanto.

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. roma tevere

permalink | inviato da postcrazia il 12/12/2008 alle 17:23 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
POLITICA
12 dicembre 2008
Cari fannulloni, Brunetta è su Facebook


Brunetta va su Facebook e fa un discorso alla nazione: "Miei cari fannulloni, parlerò con voi, vedremo se funziona...".
Voi che dite, era in pausa pranzo o ha girato il video durante l'orario di lavoro?

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. facebook brunetta

permalink | inviato da postcrazia il 12/12/2008 alle 17:7 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
POLITICA
4 dicembre 2008
La strategia della smentita
Da queste parti l'avevamo capita già da alcuni mesi. Ma qualcuno la spiega meglio e bisogna darne atto.



permalink | inviato da postcrazia il 4/12/2008 alle 17:47 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
SOCIETA'
4 dicembre 2008
Pane al pane
Sono stati sequestrati beni per il valore di 1 milione di euro a quattro rom del Casilino 900. L'unico commento che un paese civile può fare è essere contenti che un pezzetto di legalità venga ripristinata. A prescindere dall'etnia, ovviamente. Poi vorrei che qualcuno si chiedesse un attimo prima come campa un nullatenente e soprattutto spero non sia un alibi per immaginare che tutti i poveri nascondano un tesoro da qualche parte, magari sull'Isola che non c'è.

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. rom casilino 900

permalink | inviato da postcrazia il 4/12/2008 alle 17:43 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
CULTURA
3 dicembre 2008
L'assenza dai diritti
L'Italia inadempiente, che ignora i Diritti Umani, raccontata qui.

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. diritti umani

permalink | inviato da postcrazia il 3/12/2008 alle 9:33 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
SOCIETA'
27 novembre 2008
NON CHIAMATELA CARITA'


Intanto sappiamo che è fatta così, si chiama Social Card e saranno caricate 40 euro al mese. Possono richiederla le fasce poverissime della popolazione. Importante: Tremonti ha chiesto di non chiamarla carità (per carità!). Urge un nome alternativo...

Di seguito le condizioni di età e reddito per richiederla.

CHI PUO' CHIEDERLA. ANZIANI SOPRA I 65 ANNI - Cittadini e residenti in Italia con un'età tra i 65 e i 69 anni e redditi e trattamenti pensionistici fino a 6 mila euro l'anno. Con un'età pari o superiore a 70 anni e redditi e trattamenti pensionistici fino a 8 mila euro l'anno; con redditi personali tali da non comportare il pagamento di alcuna imposta; proprietari da soli o insieme al coniuge di una sola casa di abitazione, di una sola automobile e titolari di una sola utenza elettrica e di una sola utenza del gas. La social card è destinata anche agli anziani con meno di 15 mila euro di risparmi in Banca, alle Poste e la cui famiglia ha un indicatore Isee fino a 6 mila euro.

CHI PUO' CHIEDERLA. FAMIGLIE CON BAMBINI PICCOLI - Con figli sotto i tre anni, cittadini e residenti in Italia; proprietarie di una sola casa e titolari di una sola utenza elettrica e di due utenze del gas. Le famiglie beneficiarie devono essere inoltre proprietarie di al massimo due auto; con meno di 15 mila euro di risparmi in Banca o alla Poste e con un indicatore isee fino a 6 mila euro.

COME FARE PER OTTENERLA - Bisogna recarsi, a partire da dicembre, in un Ufficio postale abilitato.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. povertà social card

permalink | inviato da postcrazia il 27/11/2008 alle 8:46 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
POLITICA
26 novembre 2008
RIFIUTOPOLI


Il pezzo di intervista in cui Mario Di Carlo, fino a pochi giorni fa assessore regionale del Lazio con delega ai rifiuti, racconta i suoi rapporti con Mario Cerroni, proprietario della discarica di Malagrotta (la più grande d'Europa) e magnate dei rifiuti di Roma. Dopo la puntata di Report, Di Carlo si è dimesso. Ma davvero nessuno sapeva, prima di domenica?



permalink | inviato da postcrazia il 26/11/2008 alle 17:4 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
POLITICA
20 novembre 2008
LA CURA DELLA CAMERA
La controfigura di Fini ha dichiarato che vanno riviste le norme sulla cittadinanza

I figli degli immigrati devono poter ricevere tutti gli strumenti per preparare il loro futuro di italiani a prescindere dal colore della pelle o dalla religione, non dovranno mai sentirsi cittadini di serie B.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. immigrazione

permalink | inviato da postcrazia il 20/11/2008 alle 23:0 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
musica
20 novembre 2008
OSSIMORI
Ho visto anche degli zingari felici.



permalink | inviato da postcrazia il 20/11/2008 alle 0:33 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
CULTURA
18 novembre 2008
QUELLI CHE NON VOGLIONO GIRARSI I POLLICI
Vi ricordate quando scherzavamo sulla "E" di Empoli, per provare a spostare l'attenzione sul fenomeno dell'emigrazione? Adesso si comincia a parlare un po' di più di questo punto di vista e se ne parliamo in tanti, c'è qualche speranza in più che qualcosa possa cambiare.

Stiamo assistendo a un flusso migratorio imbarazzante per un paese che si vanta di essere nel G8: all’inizio del Novecento, l’italiano che emigrava era quello con le scarpe bucate e la scatola di cartone; oggi sono i dottori di ricerca, gli ingegneri, i fisici, i matematici. In cambio importiamo – e continueremo a farlo, checché lo vogliano i leghisti – badanti, ambulanti e manodopera non qualificata.




permalink | inviato da postcrazia il 18/11/2008 alle 13:17 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
POLITICA
18 novembre 2008
LE CHIAVI DEL PROSSIMO MONDO
Adesso che tutti più o meno dicono che lo sapevano che il sistema economico sarebbe crollato (stamattina è venuto fuori che anche Padoa Schioppa lo sapeva), che la crisi avrebbe spazzato via questo castello di carta, io sono perplesso e avrei tanto bisogno di trovare qualcuno che davvero avesse previsto qualcosa e magari proposto rotte alternative. Qualcuno di inascoltato al quale adesso volentieri consegnerei le chiavi del mondo.



permalink | inviato da postcrazia il 18/11/2008 alle 11:52 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
TECNOLOGIE
17 novembre 2008
APERTO VINCE CONTRO CHIUSO

La mia avventanta previsione e' che Facebook si ridimensionera' molto nei prossimi mesi. Oggi i suoi limiti sono un valore per chi intercetta la complessita' di Internet e vuole un ambito conosciuto per le proprie relazioni. Ma la rumorosa eccezione di un ambito chiuso dentro Internet che viene preferito a Internet, nei miei pensieri e' destinato a essere superato domani.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. facebook

permalink | inviato da postcrazia il 17/11/2008 alle 14:12 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
SOCIETA'
14 novembre 2008
UNA COSA PER VOLTA

Gli studenti di Rimini, una cinquantina, avevano fatto sapere: «Porteremo con noi anche un pensiero per Andrea (il senzatetto cui qualcuno ha dato fuoco notti fa mentre dormiva su una panchna ndr), perché questo movimento chiede diritti, libertà e indipendenza; per tutti e soprattutto per chi non ha nulla e paga più di altri la crisi economica e generalizzata».




permalink | inviato da postcrazia il 14/11/2008 alle 10:14 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
CULTURA
13 novembre 2008
CERCATE PURE IN FONDO ALLA LISTA


Un buon motivo per manifestare domani lo trovate in questo grafico. Altri motivi li troverete se avete messo piede qualche volta in un dipartimento universitario. La nostra è l'università dei burocrati e dei galoppini: le persone brillanti scelgono sistematicamente di fare altro o di andare altrove. Qualche motivo ci deve pur essere.
(il grafico è preso da Gravità Zero)



permalink | inviato da postcrazia il 13/11/2008 alle 14:44 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
POLITICA
13 novembre 2008
DUE PAROLE SU OBAMA
Servono due parole, perchè sta inesorabilmente cominciando la trasformazione italiocentrica del nuovo presidente degli Stati Uniti. Per evitare che tra qualche giorno Berlusconi vada sparando che anche Obama è un suo grande amico (sebbene abbronzato) e per evitare che si faccia strada l'idea che tra i tic del nuovo presidente USA ci sia quello di chiamare il papa ogni volta che il Vaticano contesta qualche punto del suo programma, vale la pena di allargare un attimino il nostro punto di vista.

Ci può aiutare questo confronto tra i titoli fatto da Sofri.

Ci può aiutare questo video geniale che testimonia l'immenso interesse di Obama per le parole di Berlusconi in visita al Congresso USA.



permalink | inviato da postcrazia il 13/11/2008 alle 14:36 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
POLITICA
12 novembre 2008
TUTTI GIU' PER TERRA
Dopo aver pianto tutti di dispiacere per i soldi che andavano in fumo nelle borse mondiali, sarebbe il caso di dedicarci alle ripercussioni reali della crisi: quelle che possono ridurre sul lastrico molti di noi...

Una proposta semplice, concreta e immediata è qui, elaborata da Tito Boeri: un sussidio unico di disoccupazione, finanziato utilizzando le risorse destinate alla detassazione degli straordinari e che tenga conto del fatto che i più a rischio saranno inevitabilmente i precari.



permalink | inviato da postcrazia il 12/11/2008 alle 15:7 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa
POLITICA
8 novembre 2008
PREMIATA DITTA RESTAURAZIONE
A volte la Chiesa non riesce proprio a resistere alle tentazioni, non credete?



permalink | inviato da postcrazia il 8/11/2008 alle 13:56 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
CULTURA
5 novembre 2008
DARWIN E' SALVO


Non era poi così intelligente la teoria dell'intelligent design.



permalink | inviato da postcrazia il 5/11/2008 alle 18:51 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
POLITICA
30 ottobre 2008
UN SACCONE DI IMMIGRAZIONE... E DI FISCHI


Stamattina è stato presentato il dossier Immigrazione della Caritas. Un po' di informazioni le trovate in questo articolo. Appena finisco di leggerlo vi racconto il resto...

Intanto ci sono testimoni sbigottiti per l'intervento del ministro Sacconi durante la presentazione, sull'orlo dell'incredibile. Il ministro si è presentato davanti a una platea di esperti sciorinando una lunga lista di pregiudizi e di fatterelli che neanche al bar avevo mai sentito: meritatamente è stato sommerso dai fischi.

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. immigrazione

permalink | inviato da postcrazia il 30/10/2008 alle 13:51 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
SOCIETA'
29 ottobre 2008
LETTERATA IN MEDICINA, VINCE LA FIGLIA DEL PROF.


"Laureata in Lettere vince un concorso di dottorato in Medicina". E' successo nella mia università: lo vengo a sapere al bar, faccio un giro in rete e trovo che ne hanno parlato Repubblica e Marco Cattaneo (direttore di Le Scienze).

Nel concorso di dottorato in Bioetica, afferente all'istituto di Medicina Legale dell'Università Cattolica di Roma, la vincitrice è risultata una laureata in Lettere. Nessuno al momento fa il suo nome, si sa solo che si tratta della figlia di un professore ordinario che siede nel Cda dell'Ateneo. Cerco conferme e vi faccio sapere... 

Sulla vicenda sta indagando la magistratura, ma sono certo che il risultato sarà un "nulla di fatto", dato che il problema è a monte, nella possibilità di disegnare concorsi su misura per chi deve vincerli (anche se nel bando sono accennate tra gli indirizzi di ricerca due voci che potrebbero essere un boomerang: consulenza in Bioetica clinica; basi biologiche e implicazioni etiche dell'inizio della vita umana).

Quanto alla sorte dei professori che usano le università come uffici di collocamento familiare, la storia ci insegna che solitamente la loro carriera non ne risente: pensate al prof. Frati, preside di medicina alla Sapienza, con moglie e figli assunti, da pochi giorni eletto nuovo rettore dell'Ateneo...



permalink | inviato da postcrazia il 29/10/2008 alle 17:25 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
POLITICA
29 ottobre 2008
LA DEMOCRAZIA CHE NON TI ASPETTI - brevissime su università e futuro
9. Più di qualcuno sta facendo confusione. Le norme riguardanti i tagli all'università non sono contenuti nel decreto Gelmini (n. 137), bensì nella finanziaria, legge n.133...

8. Berlusconi non ha mai detto di voler mandare la polizia per impedire le occupazioni. Nemmeno qui.

7. Le 10 proposte ombra per università fantasma. (credibili come le proposte di chi ha governato fino a 10 mesi fa...)

6. Le parole di un esperto possono dare un'idea di ciò che è oggi l'università. Fanno anche immaginare che nel migliore dei mondi possibili sarebbe molto diversa. Resto però convinto che questi tagli senza alcuna riforma non abbiano nulla a che vedere con un paese che ha intenzione di salvarsi.

5. Passa il decreto Gelmini. Continuano le proteste. C'è vita su Marte.

4. Forse nella rivista internazionale Nature ci sono degli infiltrati di sinistra.

3. La tristezza più grande è che solo un paese col cervello totalmente bollito può pensare che dell'università debbano occuparsene solo gli studenti. Come se non si trattasse di futuro.

2. A scanso di equivoci: il governo non ha presentato alcuna riforma della scuola. Ha solo ripartito i fondi secondo le proprie priorità: per aumentare l'ignoranza e la disuguaglianza è stato costretto a tagliare i fondi per l'istruzione.

1. Posto che così com'è l'università è un disastro, non capisco per quale strampalato motivo chi protesta debba essere considerato uno che non ha voglia di studiare. Caso mai vale il contrario.

Post in continuo aggiornamento...



permalink | inviato da postcrazia il 29/10/2008 alle 15:25 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa
sfoglia
dicembre       

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

blog letto 1 volte